Dopo l'improvviso caldo estivo che ha caratterizzato nuovamente le scorse giornate, da oggi l'estate sembra averci salutato definitivamente almeno dal punto di vista delle temperature, con un repentino calo di 10/15 gradi registrato in varie località del Nord Italia.

Anche sul Garda la scorsa notte tra venerdì e sabato è stata caratterizzata da forti rovesci con pioggia intensa e vento, a causa dell'arrivo sul territorio di una perturbazione polare giunta dalla Svezia, che ha portato ad un repentino crollo delle temperature.

Nonostante infatti il meteo sia destinato a regalarci ancora belle giornate di sole durante il mese di settembre, si sono registrate minime di 8 gradi questa mattina in alcune zone del Nord Italia, rispetto ai 20 che hanno caratterizzato questa settimana, con il bel sole tornato già nel primo pomeriggio che però difficilmente potrà riproporre il clima degli ultimi giorni.

La prossima settimana inizierà comunque con un clima sereno e belle giornate di sole alternate a locali precipitazioni, ma a partire da mercoledì un nuovo fronte di aria fredda giungerà sulla penisola dal Nord Europa, con un altro conseguente calo delle temperature. Freddo che potrebbe comunque attenuarsi sul finire della settimana, per poi tornare dopo pochi giorno così da inaugurare definitivamente il clima autunnale.