Martedì 21 giugno in tutto il continente si festeggia l’inizio della stagione estiva con la Festa della Musica, una grande manifestazione in cui si esibiscono musicisti di ogni tipo, professionisti e non, sui palcoscenici più inusuali e spontanei: strade, vicoli, cortili, piazze e luoghi d’arte. Nata in Francia nel 1982, la “Fête de la Musique” è divenuta oggi un autentico fenomeno sociale fatto di esibizione, ascolto, vicinanza e condivisione. Accanto a Barcellona, Berlino, Budapest, Bruxelles, Lisbona, Liverpool, Parigi, Praga e in Italia Roma, Napoli, Senigallia e altre innumerevoli città di oltre cento Paesi, anche Arco, da quasi vent’anni, partecipa alla festa.

Oltre cinquanta formazioni si esibiranno quindi in dodici postazioni, ognuna dedicata a un genere musicale: piazzale Segantini (pop, rock e indie), Foro Boario (rock, blues), piazza Sant’Anna (Unplugged), piazza Tre Novembre (danza), viale delle Palme (dj set, elettronica e discomusic), largo Pina (band pop, rock e indie), rione Stranfora (jazz, blues, voci), cortile del municipio (microband e solisti), via Segantini (solisti), cortile di Palazzo dei Panni (brass e wind band), viale delle Magnolie-piazza delle Canoniche (giochi e musica junior), mentre nella chiesa evangelica della Trinità (classica, canto, lirica). L’inizio della manifestazione è fissato alle ore 18, e si proseguirà, per alcune postazioni, fino all’una.

La Festa della Musica è organizzata dal Comune di Arco, con la collaborazione di Smag (Scuola Musicale Alto Garda), Sonaround, Everness, la Parrocchia di Arco, la Comunità Evangelica di Merano, Assocentro, Comitato San Bernardino e gli esercenti del centro storico.