Nell’arco dei mesi di aprile, maggio e giugno, il Rotaract Club Castiglione delle Stiviere e Alto Mantovano, in collaborazione con i club di Brescia e Brescia Est/Montichiari, la scuola di canoa e kayak Sport Club Liberavventura e la Cooperativa Sociale La Rondine, ha organizzato, nella suggestiva cornice del parco delle cave di Brescia, il progetto Dragon Boat, che consiste nel fornire un corso di canoa e kayak a ragazzi affetti da disabilità di vario carattere, al fine di fargli provare uno sport nuovo e relativamente poco diffuso, in un ambiente sicuro e a contatto con la natura, seguiti dall’occhio vigile istruttori, educatori e membri dei club interessati.

Le attività sono iniziate nel primo pomeriggio di sabato 30 aprile, con un corso di formazione per i soci dei club, che hanno potuto, alcuni per la prima volta, imparare i fondamenti della navigazione in canoa, kayak e dragon boat, un’imbarcazione a remi di origine orientale con la chiglia piatta, che richiede fino a dodici membri di equipaggio (di cui dieci rematori, un timoniere e un tamburino che da il tempo di remata, suonando uno strumento a percussione), molto stabile e semplice da condurre, che fornisce appunto il nome all’intera iniziativa.

Continua su Area Blu..