Emergono nuovi dettagli a seguito delle indagini condotte in merito al tragico incidente stradale avvenuto a Padenghe nella serata di venerdì, 12 aprile, in cui ha perso la vita il 35enne Stefano Piergallini dopo essere stato investito a bordo del suo scooter.

Secondo la ricostruzione della dinamica, Il 35enne è stato travolto da un auto che avrebbe invaso la corsia opposta a causa di un sorpasso azzardato, provocando così il tremendo impatto che ha distrutto il ciclomotore e sbalzato violentemente l'uomo sull'asfalto.

Alla guida del veicolo un 28enne di Pralbonio, il quale sarebbe stato trovato con un tasso alcolemico superiore rispetto a quanto consentito nei limiti di legge, ovvero 0.7 g/l. Ciò ha quindi fatto scattare l'arresto ai domiciliari per il giovane e il sequestro di veicolo e patente, in attesa della decisione del Giudice per le indagini preliminari.