All'interno degli spazi del Vittoriale degli Italiani a Gardone Riviera è stato inaugurato nella giornata di ieri un nuovo Baby Pit Stop da parte del Club Soroptimist Salò Alto Garda e dall'Unicef.

I Baby Pit Stop Unicef (BPS), ispirati all’iniziativa omonima de La Leche League, sono ambienti protetti, in cui le mamme si possano sentire a proprio agio ad allattare il loro bambino e provvedere al cambio del pannolino. Per questo l'Unicef Italia, nell’ambito del Programma Insieme per l’Allattamento, si pone come obiettivo di realizzarne su tutto il territorio italiano, a cominciare dalle proprie sedi locali.

Il BPS prende il nome dalla nota operazione del "cambio gomme + pieno di benzina" che viene effettuata in tempi rapidissimi durante le gare automobilistiche di Formula Uno. Nei BPS il cambio riguarda il pannolino, e il "pieno" il sano latte materno, ricco di nutrienti e di anticorpi.

Allattare è un gesto semplice e naturale che tutte le mamme dovrebbero poter fare ovunque: non ci sono orari fissi, né un numero definito di poppate nell’arco della giornata. Esistono molteplici modi di allattare ed è difficile per le mamme prevedere dove e quando il bambino chiederà di nutrirsi.

"La presenza di un Baby Pit Stop al Vittoriale è doppiamente significativa, in quanto servizio che viene offerto alle migliaia di famiglie che ogni anno visitano questo luogo ma anche come veicolo per diffondere l’importanza dell’allattamento al seno. L’auspicio è che molti altri siti, culturali e non solo, prendano esempio" ha infatti dichiarato per l'occasione Gianfranco Missiaia, presidente Unicef Brescia.