Torna nel pomeriggio di oggi, domenica 18 febbraio, un appuntamento da sempre atteso per il territorio di Castiglione delle Stiviere, ovvero il “Gran Carnevale Castiglionese”, in programma in centro storico a partire dalle ore 14.00.

La manifestazione è organizzata e promossa dall’Amministrazione comunale in collaborazione con l’Associazione Strada dei Vini e Sapori Mantovani, e rappresenta inoltre uno degli appuntamenti principali allestiti all’interno del circuito del “Carnevale dei Colli”, uno dei maggiori circuiti carnascialeschi d'Italia che vede coinvolte diverse località del territorio tra cui Canneto, Castel Goffredo, Castelnuovo, Montichiari, Erbusco, Volta Mantovana e, appunto, Castiglione delle Stiviere.

Una giornata che sarà caratterizzata dall’edizione 2024 della tradizionale sfilata di carri allegorici con la presenza di numerosi gruppi mascherati, al via in città a partire come detto dalle ore 14.00. Secondo il programma stabilito, i carri allegorici e i gruppi a piedi si ritroveranno da un unico punto di partenza, ovvero Viale Boschetti, per poi sfilare tra due ali di pubblico festante lungo l’intero centro storico castiglionese.

Punto focale della manifestazione e del relativo percorso sarà come sempre la centralissima Piazza San Luigi, dove sarà presente la giuria scelta per procedere con le votazioni relative ai costumi, alla coreografia e all’impegno profuso dai concorrenti dell’edizione di quest’anno.

In particolare, il concorso che caratterizzerà l’attività dei partecipanti e i relativi allestimenti prevedrà anche diversi premi e tre riconoscimenti speciali voluti dagli organizzatori, di cui uno riservato ai gruppi delle scuole, dedicati alla memoria dei castiglionesi Giacomo e Guido Stuani, tra i primi sostenitori del Carnevale aloisiano fin dall’inizio ‘900, quando Giacomo Stuani si dedicò all’attività di realizzazione all’interno della sua falegnameria dei carri allegorici che avrebbero in seguito preso parte alla sfilata, riuscendo anche a vincere l’edizione del Carnevale 1938, nell’anno che precedette la Seconda Guerra Mondiale.

Inoltre, così come avvenuto nelle precedenti edizioni, anche per il 2024 è istituito un Premio Fedeltà finale per carri e gruppi che totalizzeranno il maggior punteggio nei vari appuntamenti allestiti presso le località coinvolte dal circuito del “Carnevale dei Colli”, in aggiunta a trofei e rimborsi spese previsti in ogni singolo evento.

Grazie alla presenza di una decina di carri allegorici e diversi gruppi a piedi mascherati ad hoc, come descritto dal sindaco di Castiglione Enrico Volpi, “il numero delle adesioni conferma la nostra città tra le più ambite per la sfilata carnevalesca e ciò ci rende orgogliosi e premia la nostra convinzione di voler dar seguito e radicamento ad un evento amato che appartiene al folclore del nostro territorio”.

Per tutte le informazioni e gli aggiornamenti relativi al “Gran Carnevale Castiglionese”, visitare la pagina Facebook di Valore Castiglione.