Alcuni giorni fa nel cortile di una cascina collocata tra le località di Rebecco e di Birbesi, nelle campagne del territorio comunale di Guidizzolo, si è verificato un attacco che ha lasciato sbranate alcune pecore, con altrettante svanite nel nulla, probabilmente a opera di uno o più lupi.

Gli ovini erano sei, tutti contenuti nel medesimo recinto, che sarebbe stato probabilmente attaccato nello scorso fine settimana, sebbene il proprietario si sia accorto solamente ieri, giovedì 23 novembre, dei nefasti effetti dell’attacco. I lupi avrebbero buttato giù un tratto di recinzione, penetrando nel recinto e scagliandosi contro le pecore, uccidendone tre, con le altre che sarebbero probabilmente scappate, e forse raggiunte dai predatori solamente in seguito. In loco sono dunque intervenuti anche gli agenti della vigilanza ittico venatoria della Provincia di Mantova, i quali hanno condotto dei rilievi nel recinto e sulle carcasse degli animali rimasti sul terreno. I lupi ormai da tempo presenti nel territorio dell’Alto mantovano, le colline moreniche sarebbero infatti un luogo particolarmente adatto a nascondersi e creare tane adatte a questi animali, solo poco tempo fa ne era stato investito una sulla strada provinciale. Anche lo stesso proprietario delle pecore aveva intuito da tempo che dei lupi si aggiravano nella zona, notando negli ovini un inusuale stato di agitazione.

Il timore dei cittadini e la preoccupazione delle istituzioni è palpabile, proprio per questa ragione nella giornata di martedì 19 dicembre, presso il conservatorio Campiani, la Provincia di Mantova, con la collaborazione di Regione Lombardia, ha organizzato un seminario per conoscere meglio i lupi, i loro comportamenti e le migliori modalità per difendersi.