Alcuni giorni fa sono stati finalmente conclusi i lavori di riqualificazione presso la Torre Civica di Guidizzolo, aperti a inizio anno per un investimento da 210mila euro, di cui 80mila ottenuti tramite un finanziamento proveniente dalla fruttuosa partecipazione a un bando regionale.

Le sale della storica costruzione saranno presto messe a disposizione delle associazioni del territorio e della cittadinanza, in particolare dei giovani, mentre ora sono temporaneamente utilizzate dall’Auser, dal Gruppo Volontari e della Pro loco del paese. Associazioni queste che attendono di ricevere una sede più grande per condurre le proprie attività, compresa l’esposizione delle opere d’arte locali al momento ospitate da alcuni cittadini generosi. Le associazioni del territorio condivideranno dunque temporaneamente la prestigiosa sede, che sarà successivamente destinata alla sua funzione originaria, per la quale era stata eseguita la riqualificazione, ovvero divenire il punto focale delle attività della Consulta Giovani, per uno spazio polifunzionale adatto anche allo studio. I lavori che hanno finalmente portato alla riapertura della Torre Civica farebbero parte di un piano di riqualificazione del paese ben più ampio, comprendente diversi luoghi del centro storico, tra cui la messa in sicurezza sismica del palazzo del municipio, nonché il rifacimento di piazza Marconi.