Ieri il Relais Franciacorta di Corte Franca è tornato a ospitare il grande evento di presentazione per l’attesissima edizione 2023 della Guida Michelin, celebre pubblicazione edita dall'azienda francese rivolta al mondo dell'enogastronomia in cui sono racchiuse le valutazioni inerenti a ristoranti e alberghi a livello internazionale.

Ancora una volta, il territorio gardesano si dimostra tra i più ricchi di eccellenze della ristorazione e di assoluto spicco nel bresciano, visto e considerato come dei 12 ristoranti selezionati in provincia, ben sette si trovano sulle sponde del Benàco.

I migliori ristoranti sul Garda secondo la Guida Michelin 2023

Ancora una volta a dominare la classifica con due stelle Michelin è Villa Feltrinelli a Gargnano, seguita da altri sette ristoranti gardesani meritevoli di fregiarsi di "una stella": sono questi l'Esplanade a Desenzano, il Lido 84 a Gardone Riviera, La Tortuga a Gargnano, il Capriccio a Manerba del Garda, la Vecchia Malcesine a Malcesine e infine a Sirmione La Speranzina e La Rucola 2.0.

Smentiti dunque i pronostici degli ultimi giorni che prevedevano nuove stelle in arrivo sul territorio, così come la promozione a "due stelle" del Lido 84 a Gardone, mentre è stato riservato ad altri 3 ristoranti sul Garda (6 in totale in provincia) il riconoscimento "Bib Gourmand", ovvero le attività segnalate dalla Guida Michelin dove mangiar bene a costi più alla portata di tutti: sono questi Villa Aurora a Soiano, Il Cortiletto a Toscolano e Dalie e Fagioli a Manerba, a cui si aggiunge sulla sponda veronese Villa Albarè a Costermano sul Garda.