Nel tardo pomeriggio di ieri, giovedì 29 settembre, una violenta grandinata si è abbattuta sulla sponda veronese del lago di Garda, in particolare ad essere colpito è stato il territorio comunale di Bardolino. Anche il Consorzio di Difesa di Verona (Codive), ente senza scopo di lucro che si occupa della prevenzione e della protezione contro i danni causati alle produzioni agricole e zootecniche, alle strutture aziendali e alle infrastrutture, da parte dei fenomeni atmosferici, delle fitopatie, delle epizoozie e di ogni altra calamità naturale, ha sottolineato come la grandinata abbia già causato una consistente perdita di fatturato.

Il direttore del Consorzio di Difesa, Michele Marani, ha commentato: “Stiamo già verificando se ci sono danni all’agricoltura, ma potremo essere più precisi solo nei prossimi giorni, con le verifiche dei nostri tecnici. Fortunatamente la stagione è abbastanza avanzata e la maggior parte delle colture sono state già raccolte. Solamente in qualche zona si sta ancora vendemmiando oppure raccogliendo olive. La vite e l’olivo sono produzioni tipiche e di pregio locali”.