Tornano sabato 23 e domenica 24 marzo 2024 le Giornate FAI di Primavera, il più importante evento dedicato alle storie inedite di patrimoni culturali e paesaggistici che vengono custoditi in 750 luoghi speciali in 400 città di tutta Italia.

Tra i numerosi appuntamenti in programma nel prossimo weekend, il Fondo Ambienti Italiano offre la possibilità ai residenti del territorio benacense e ai turisti in visita tre proposte presso il comune di Toscolano Maderno, una delle perle del lago di Garda.

I siti aperti alle visite a Toscolano Maderno

Di seguito, le tre visite in programma del 23 e 24 marzo:

La chiesa di Sant’Andrea, posta nella piazza centrale con vista panoramica sul lago: rappresenta una delle chiese di maggior interesse artistico e storico del nostro territorio, dedicata ad un Santo il cui culto a Brescia è antichissimo. Inoltre, costituisce un chiaro esempio di stratificazione architettonica, le cui origini ci portano al mondo latino.

Orari di visita: sabato e domenica dalle ore 10 alle 17.

La chiesa parrocchiale dei santi Pietro e Paolo al cui interno si conservano incredibili opere di Andrea Celesti, avvolte da cornici barocche intagliate da Tommaso Dal Prato e Giulio Bezzi, e dorate da Francesco Leoni alla fine del Seicento.

Orari di visita: sabato 10-17, domenica 11-15.

Il Santuario di Supina, dedicato alla Vergine Annunciata è un edificio del tardo quattrocentesco che racchiude una storia unica, scritta in documenti storici ed è, nello stesso tempo, interessante dal punto di vista architettonico.

Orari di visita: sabato e domenica dalle ore 10 alle 16:30.

Le altre proposte sul territorio tra Calcinato e Sommacampagna

Non possiamo non citare anche gli incredibili siti che saranno aperti al pubblico nelle zone limitrofe: Villa Caffetto (Calcinato), la pieve di Sant’Andrea e l’affresco ritrovato (Sommacampagna), la casa del Dottor Oppi (Sommacampagna).