Sono stati attimi di paura quelli vissuti nei giorni scorsi da una donna e sua figlia residenti a Gavardo, costrette a barricarsi in una stanza della loro abitazione dopo che avevano visto un serpente strisciare per casa.

La vicenda è avvenuta lo scorso giovedì 20 giugno, quando le due sono di fatto rimaste bloccate per la paura di uscire, tant'è che hanno immediatamente avvisato l'altra figlia in quel momento a distanza di chilometri, la quale ha contattato la polizia locale dell'Aggregazione Valsabbia.

Gli agenti hanno quindi raggiunto l'abitazione e rassicurato le due donne in quanto si trattava di un serpente acquatico, probabilmente emerso dal Chiese a pochi metri di distanza dalla casa. Sul posto sono infine giunti i vigili del fuoco, i quali tramite gli strumenti necessari hanno catturato il serpente per poi rilasciarlo nel suo habitat naturale.