Si sarebbe reso protagonista di numerose truffe ai danni di strutture alberghiere, tra le quali diverse anche sul lago di Garda, finché non è stato riconosciuto e sottoposto ad accertamenti da parte delle forze dell'ordine dopo l'ennesimo tentativo nel bresciano.

Protagonista della vicenda è un 46enne napoletano che in ogni occasione si sarebbe presentato come un facoltoso manager soggiornando in alberghi di lusso e ristoranti, per poi fuggire senza saldare il conto con le attività: una serie di raggiri del valore di decine di migliaia di euro.

In base a quanto riportato dal Bresciaoggi, decisivo sarebbero state le diverse apparizioni in tv dove avrebbe confessato i raggiri con la promessa di non rifarlo più: l'uomo era stato però riconosciuto dalla direzione dell'Hotel Bogliaco di Gargnano, dove stava soggiornando spacciandosi per il titolare di una società di abbigliamento e presentandosi con un'auto a noleggio (mai restituita), e per questo la sua presenza è stata segnalata ai carabinieri.

I militari hanno quindi accertato come in realtà fosse un pluripregiudicato per i reati di truffa, insolvenza fraudolenta e sostituzione di persona: ben 32 sono infatti i fogli di via obbligatori emessi dal questore di Bolzano da altrettanti Comuni della Provincia di Bolzano.