Il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana ha svelato quest'oggi la nuova giunta di centrodestra decisa in seguito alla vittoria durante le Elezioni Regionali dello scorso 12-13 febbraio.

La giunta è composta da 7 assessori di Fratelli d'Italia, 5 della Lega, due di Forza Italia, uno di Lombardia ideale e da un tecnico.

I membri della nuova Giunta

Rispetto a quanto preannunciato, con alte quotazioni per il nome di Romano La Russa, ad affiancare Fontana come vicepresidente sarà l'assessore al Bilancio Marco Alparone (Fratelli d'Italia). Il primo partito della coalizione vedrà poi la rappresentanza in Giunta di Francesca Caruso quale assessore alla Cultura, Barbara Mazzali con delega a Turismo, Marketing territoriale e Moda, Paolo Franco come assessore alla Casa e infine Romano La Russa, a cui sono state assegnate le deleghe alla Sicurezza e alla Protezione civile.

La Lega, secondo partito più rappresentato, vedrà poi schierati Guido Guidesi, confermati allo Sviluppo Economico, Massimo Sertori con delega alla Montagna, Claudia Terzi a Infrastrutture e Opere pubbliche, Elena Lucchini alla Famiglia e alla Solidarietà sociale, e infine la novità rappresentata da Alessandro Fermi con delega a di Università, Ricerca e Innovazione.

Completano il quadro per Forza Italia Simona Tironi all'Istruzione, Formazione e Lavoro, e Gianluca Comazzi a Territorio e Sistemi verdi, mentre della Lista Fontana saranno presenti Giorgio Maione come assessore all'Ambiente e Clima, e Guido Bertolaso confermato al Welfare.

Veniamo infine ai quattro sottosegretari: Lara Magoni di Fdi avrà le deleghe a Sport e Giovani, Mauro Piazza della Lega all'Autonomia e rapporti con il Consiglio regionale, Raffaele Cattaneo di Noi Moderati alle Relazioni internazionali ed Europee e infine Ruggero Invernizzi di FI a Controlli, Patrimonio e Digitalizzazione.