è arrivato il giorno tanto atteso con il via della Garda Trentino Half Marathon 2022, e in occasione della manifestazione saranno diverse le ripercussioni sul territorio dell'Alto Garda dal punto di vista della circolazione stradale: vediamo dunque il programma dell'evento e le relative modifiche alla viabilità.

La partenza avviene alle ore 10.15 in via Baltera a Riva del Garda, con i concorrenti che percorrono via degli Oleandri, viale dei Tigli, largo Marconi, via Canella, viale Prati, viale Dante; in largo Besheim prendono per Torbole percorrendo viale Carducci e viale Rovereto fino al confine con Arco. A seguire la corsa prosegue sulla statale 249, ovvero in via Linfano, poi devia in via Sabbioni per imboccare via Aldo Moro, poi passa in via Cima Tofino per arrivare in via Santa Caterina; i concorrenti a questo punto percorrono un tratto di ciclopedonale e tramite il sottopasso alla rotatoria del Poli arrivano nuovamente in via Santa Caterina, che percorrono «in strada» (con chiusura della sola corsia lato est in direzione sud-nord) in direzione di Arco, per poi percorrere via Cesare Battisti e arrivare in piazza Marchetti (in ztl); proseguono in via Ferrera e via Segantini (sempre in ztl) e, giunti al ponte sul Sarca, tornano indietro percorrendo via della Cinta e via Pomerio; il ritorno è lungo la pista ciclopedonale del Sarca fino al lago; quindi i podisti percorrono il lungolago fino ai giardini di Porta orientale, poi lungo il canale della Rocca per raggiungere il traguardo, in piazza Tre Novembre.

Le strade interessate dal passaggio dei concorrenti sono chiuse al traffico circa un quarto d’ora prima della partenza (cioè alle ore 10) per la prima metà del percorso (fino alla rotatoria del supermercato Poli in via Santa Caterina ad Arco) , e circa un quarto d’ora più tardi (verso le 10.15) per la seconda parte del percorso, fino a non oltre le ore 14 (secondo le stime e in relazione al passaggio dell’ultimo concorrente).

Una versione ridotta (10 anziché 21 chilometri) parte da piazzale Segantini ad Arco alle 9.30 e percorre lo stesso tragitto della 21 km nella sua parte finale. In questo caso le strade interessate (sostanzialmente, via della Cinta e via del Pomerio) sono chiuse circa un quarto d’ora prima della partenza (verso le 9) solo per il tempo necessario al passaggio dei concorrenti, dell’ordine della decina di minuti. Una versione di 5 chilometri, evento ludico motorio, partirà dalla Casa del Dazio a Torbole alle ore 9, percorrendo il lungolago (pista ciclopedonale) verso Riva del Garda.

La gara è preceduta sabato 12 novembre dalla «Kids», nel centro storico di Riva del Garda, per bambini fino a 14 anni di età, con partenza alle 15. Il percorso, interamente in ztl (zona a traffico limitato), parte da piazza Tre Novembre e segue il percorso via Maffei, piazza delle Erbe, piazza Garibaldi, piazza C. Battisti, via Gazzoletti e di nuovo piazza Tre Novembre, dove si trova il traguardo. Il circuito è percorso dai partecipanti da una a tre volte a seconda dell’età. Per questa gara non sono da prevedere ripercussioni sulla viabilità (se non di quella all’interno della ztl).