Nella giornata di oggi, domenica 22 ottobre, i cittadini residenti nella provincia di Trento, alto gardesani compresi, sono chiamati alle urne per eleggere i 35 membri del Consiglio Provinciale e il Presidente della Provincia Autonoma di Trento che concorreranno a governare il territorio per i prossimi cinque anni.

Le persone aventi diritto al voto sono più di 443mila, i più mattinieri dei quali già recatisi a votare, essendosi aperti i seggi alle 6 di mattina, con la chiusura prevista per la 10 di questa sera. I dati sull’affluenza si renderanno disponibili nel corso della giornata, mentre bisognerà aspettare il primo pomeriggio di lunedì 23 ottobre per i risultati, lo spoglio infatti avrà inizio solamente alle 7 di mattina di domani. Le elezioni si svolgeranno con una scheda e una modalità molto simili a quella dei comuni, con il nome del candidato Presidente unito a quello delle liste che lo sostengono, e con la possibilità per l’elettore di esprimere sino a due preferenze personali, scrivendo il nome dei candidati consiglieri prescelti negli appositi spazi. Nel caso in cui si vogliano esprimere più preferenze è utile ricordare che è d’obbligo scegliere due candidati di sesso diverso, ovvero un uomo e una donna, pena l’annullamento della seconda preferenza espressa.

Tra i candidati a cercare la riconferma c’è l’attuale Presidente Maurizio Fugatti (Cdx), che vede come sfidante principale Francesco Valduga (Csx). Nella contesa per la Presidenza anche Filippo Degasperi, Marco Rizzo, Elena Dardo, Alex Marini e Sergio Divina.