È imminente l'arrivo sulla nostra penisola di una forte ondata di maltempo, che porterà abbondanti precipitazioni e anche nevicate in particolare sul Nord Italia nella giornata di domani, 22 novembre.

Ribattezzata "tempesta di Santa Cecilia", il fenomeno comporterà una rapida ma violenta fase di maltempo, con venti di tempesta, forti piogge e l'arrivo di tanta neve sul comparto alpino e prealpino, a partire dai 1000 metri e pari a oltre mezzo metro in 24 ore.

Grande attenzione dunque in vista di possibili nubifragi e disagi anche sul Garda, dove potrebbero verificarsi possibili locali criticità idrogeologiche, allagamenti lampo, danni e conseguenze importanti sulla circolazione veicolare: previsti infatti forti venti gelidi che soffieranno da Nord e picchi precipitatori anche di oltre 100-150mm.

La forte perturbazione dovrebbe in ogni caso sfogare la propria forza nella giornata di martedì 22, seguita da un netto miglioramento delle condizioni meteorologiche nel giro di poche ore.