Nelle ultime ore è tornato a salire il livello delle acque del Garda, in particolare a seguito delle diffuse precipitazioni verificatesi sul territorio benacense nell'ultime fine settimana.

Secondo quanto stabilito dai dati del Consorzio del Mincio, i livelli delle acque sono attualmente intorno ai 135 centimetri sullo zero idrometrico, ovvero di ben 10 centimetri oltre la quota raggiunta la scorsa settimana. Al momento è stato stabilito un afflusso dal Sarca di poco meno di 65 metri cubi d'acqua al secondo, mentre si attesta intorno ai 50 metri cubi il deflusso dalla diga di Salionze, aumentato negli ultimi giorni (14 mc fino al 10 febbraio) proprio per evitare eventuali problematiche legate alla piena del lago.

Una situazione questa in netto contrasto con quella registrata invece esattamente un anno fa sulle sponde del Garda: riprendendo infatti i dati risalenti al 12 febbraio 2023, si può notare come il livello si attestasse alla misura (allora critica) di 44 centimetri sullo zero idrometrico, ovvero meno di un terzo di quello attuale, con un deflusso di 14 metri cubi al secondo.