Si è conclusa a Desenzano la 32ª edizione del Cimento Invernale, manifestazione organizzata dalla Fraglia Vela Desenzano in collaborazione con Nautic Club Moniga e il Vela Club di Desenzano, riservata alle principali classi one design del Benaco e aperta anche all’altura.

Ben sessanta gli equipaggi che si sono confrontati sulla distanza di quattro giornate di regata, per un totale variabile tra le sette e le otto prove a seconda della classe, disputate a partire da novembre 2023: un evento che si è confermato come il più frequentato dell’inverno gardesano.

L’ultima giornata, caratterizzata dall’assenza di vento, si è comunque trasformata in una grande festa grazie alla premiazione che, svoltasi a metà pomeriggio alla presenza dell’Assessore allo Sport del Comune di Desenzano Pietro Avanzi, ha radunato i protagonisti in un clima sereno e divertito.

Venendo ai risultati: a regolare i dieci Meteor in regata è stato Cocoon di Margherita Messina. La barca della Fraglia Vela Desenzano ha messo in fila Synergros di Marco Franchi (FV Desenzano) e Spring Time di Stefania Mazzoni (SCG Salò).

Tra gli Asso 99, presenti anch’essi in dieci, il podio è stato tutto riservato a barche del CN Brenzone: a spuntarla è stato Leonasso di Andrea Farina, su Kiss My Asso di Davide Leardini e Gradasso di Tommaso Gallina, barca quest’ultima affidata al Liceo Scientifico Sportivo e capitanata da Davide Ferrari, coach della squadra Optimist della Fraglia Vela Desenzano.

Tra i Dolphin, presenti in ben diciassette, il podio è stato egemonizzato dai team della Fraglia Vela Desenzano: Capovento di Mattia Polettini ha chiuso al primo posto con un buon margine su Insolente di Giovanni Perani e Back in Black di Pietro Parisi. Capovento si è anche aggiudicato la speciale classifica riservata agli armatori/timonieri mentre a imporsi tar le Scuole Vela è stato L’Amante di Marco Luzzi, anch’esso della Fraglia Vela Desenzano.

Nel raggruppamento ORC, il più numeroso con venticinque iscritti, si è imposto Surpredimi di Michele De Rossi (Il Paterazzo), risultato anche primo tra i Surprise. A completare il podio sono stati Lalissa di Saverio Mor (FV Desenzano) e Speedy di Bruno Bottaccini (YC Torri). Nello stesso gruppo sono stati premiati anche Eos di Roberto Zecchinato (LNI Garda), migliore tra i Cruise, e Ciui Ciui di Daniele Degli Innocenti (FV Peschiera), primo tra i First 8.

Archiviato il 32mo Cimento Invernale la Fraglia Vela Desenzano guarda ora all’ultimo appuntamento della Gel Laser-Trofeo Barziza, fissato per il 18 febbraio.