Saranno una Pasqua e Pasquetta caratterizzate dal maltempo quelle di quest'anno, tant'è che la Protezione Civile di Lombardia e Provincia autonoma di Trento hanno emanato l'allerta gialla per quanto concerne il territorio benacense.

"A seguito delle previsioni meteo ed in base alle valutazioni effettuate - viene descritto dal bollettino meteo della Protezione Civile della Pat - si ritengono possibili criticità dovute principalmente a: erosioni e smottamenti nel reticolo idrografico, ruscellamenti superficiali con possibili fenomeni di trasporto di materiale, allagamenti, esondazioni, frane e colate anche rapide; forti raffiche di vento. Tali criticità possono inoltre causare disagi ed effetti (anche interruzioni) sulla viabilità e sulla circolazione ferroviaria, nonché sulle reti, anche aeree, di comunicazione e di distribuzione di servizi".

Una situazione dovuta alle precipitazioni previste da qui alle prossime ore, soprattutto nelle ore centrali del pomeriggio di oggi, domenica 31 marzo, e dalla sera alle ore centrali di domani, lunedì 1° aprile, entro quando sono attesi mediamente 70 - 100 mm di pioggia in particolare nell'Alto Garda. Insistenti saranno anche le raffiche di vento da sud e sud-ovest.

Visti i recenti fenomeni di smottamenti e frane, così come di esondazione dei corsi d'acqua durante le intense precipitazioni, si raccomanda dunque la massima attenzione in vista delle prossime ore.