Divertimento, enogastronomia e soprattutto beneficenza sono stati gli ingredienti decisivi per l'ottima riuscita della Festa di Sant'Orsola, appuntamento della frazione Rovizza di Sirmione andato in scena dal 20 al 22 ottobre per le celebrazioni della santa patrona.

Un'occasione questa per le associazioni Us Rovizza e Amici di Rovizza, organizzatrici dell'evento patrocinato dal Comune di Sirmione, anche per ricordare gli amici Mauro, Odino e Annalisa, mancati negli scorsi mesi e che rappresentavano importanti presenze nel volontariato e nella vita sociale.

In particolare, a sancire la rilevanza dell'evento per il territorio sono però state le donazioni raccolte per l'occasione: Amici di Rovizza si è impegnata verso associazioni e asili del territorio con 12mila euro frutto delle attività svolte quest'anno, mentre L'Us Rovizza, in sinergia con la Nazionale Italiana Barbuti per la Festa dello Sport 2023 e la 1° Cena di Gala "Insuperabili", ha raccolto e donato 10mila euro, per un totale di 22mila euro raccolti.

Dei fondi raccolti, Us Rovizza ha donato ad Anffas 6mila euro per il progetto "Le chiavi di casa mia" e 4mila euro all'Associazione Maruzza con la Nazionale Italiana Barbuti.

"Un grande ringraziamento a tutti i nostri volontari e a chi ci sostiene - hanno dichiarato Erika Lonati e Maurizio Piermarini del direttivo di Us Rovizza -. Tutto questo è stato possibile grazie all'aiuto dei nostri volontari, dell'amministrazione comunale, degli sponsor e di Riccardo Genovesi che ci ha permesso di realizzare la nostra prima cena di Gala. Queste occasioni ci fanno capire ancora di più che la cosa più bella che si può fare è di realizzare qualcosa per gli altri".