Dopo una stagione contraddistinta da un inizio tutt'altro che positivo e un girone di ritorno che ha riacceso la speranza nei cuori di tutti i tifosi, è arrivato il verdetto del campo: la Feralpisalò fallisce l'obiettivo salvezza e retrocede in serie C.

Decisiva la sconfitta per 2 a 1 di ieri sul campo del Venezia, in lotta per la promozione diretta in Serie A, che sancisce così il ritorno in Serie C per i Leoni del Garda dopo la prima, storica, annata nella serie cadetta, che resterà certamente nella storia del club con l'obiettivo di ripetere l'impresa firmata lo scorso anno quanto prima, si spera già a partire dalla prossima stagione.

"I ragazzi anche oggi hanno combattuto su tutti i palloni, è stata una partita tirata, equilibrata, che entrambe le squadre potevano vincere - come dichiarato nel post partita da Mister Zaffaroni - È stato un percorso emozionante, da Natale in poi abbiamo fatto tanti punti con belle prestazioni. Abbiamo dovuto sempre lavorare al limite delle nostre energie perché c'era tanto da recuperar: ci siamo quasi riusciti, ma i ragazzi hanno dato tutto perché era un'impresa non semplice, siamo stati vivi fino ad oggi e di questo dobbiamo essere orgogliosi. Adesso c'è molta delusione però dalle delusioni bisogna ripartire sempre con più forza".

Le parole del presidente Giuseppe Pasini

"Le retrocessioni sono sempre amare da digerire, ma mai come in questa circostanza mi sento di ringraziare staff e giocatori per la prova dimostrata a Venezia contro una grande souadra. Posso dire che, al di là della sconfitta maturata nei minuti finali, i nostri ragazzi si sono battuti come leoni dando prova di grande attaccamento alla maglia verdeblù e credendoci fino alla fine. A loro va un plauso da parte di tutta la società e un abbraccio di conforto per l'amarezza della retrocessione.

Colgo l'occasione per ringraziare amici, sostenitori e tutti quelli che ci sono stati vicini in questa stagione storica per il nostro club, ma un ringraziamento particolare lo voglio dedicare a tutti i nostri tifosi della vecchia guardia e della fossa dei pirati che ci sono sempre stati vicini con il loro entusiasmo, il loro sostegno e con la loro allegria.

Mi hanno sempre insegnato che dalle sconfitte si impara a traghettare le vittorie: ci riproveremo con l'entusiasmo di sempre sperando di avervi sempre al mio fianco per continuare a scrivere un'altra pagina della nostra storia".

Ph: Pagina Facebook Feralpisalò