Il campione olimpico Marcell Jacobs debutterà sabato a Jacksonville, in Florida, in una super sfida dei 100 metri che vede iscritti anche tre suoi compagni di allenamento, lo statunitense Trayvon Bromell, il canadese Andre De Grasse e il giapponese Hakim Sani Brown.

L’azzurro (orario da definire) sarà in pista per la prima volta nel 2024, stagione nella quale punta a confermarsi campione olimpico a Parigi e campione europeo a Roma. L’ultima uscita nei 100 metri risale a 230 giorni prima, il 10 settembre 2023 al meeting di Zagabria. Ora è il momento di tornare sui blocchi. Si gareggia nell’evento East Coast Relays, sulla pista dell’Hodges Stadium nella University of North Florida, che dallo scorso autunno ospita i suoi allenamenti con coach Rana Reider. Nelle startlist sono annunciati anche il francese Christophe Lemaitre, il giamaicano Ryiem Forde, i brasiliani Erik Cardoso e Felipe Bardi, il cinese Xie Zhenye.

Il valore della gara è elevatissimo, con tanti potenziali finalisti olimpici: Jacobs due medaglie d’oro ai Giochi di Tokyo, primatista europeo con il 9.80 della finale a cinque cerchi, Bromell due volte bronzo mondiale dei 100, De Grasse campione olimpico dei 200 con un totale di sei medaglie olimpiche nelle varie distanze e cinque medaglie mondiali, Sani Brown e Forde finalisti mondiali a Budapest, Lemaitre mito dello sprint francese ed europeo.

Sarà la prima occasione per vedere all’opera l’azzurro dopo mesi di lavoro lontano dai riflettori. Tra i suoi rivali di sabato, Sani Brown ha già gareggiato due volte nelle scorse settimane: 10.02 e 10.04 sempre in Florida. Per il cinese Xie all’attivo un 10.06, per Forde un 10.12. Nell’agenda di Jacobs ci sono anche le World Relays di Nassau (4-5 maggio) per qualificarsi alle Olimpiadi con la staffetta 4x100 azzurra, il Roma Sprint Festival del 18 maggio allo stadio dei Marmi al rientro in Italia, l’impegno del 28 maggio al Golden Spike di Ostrava (Repubblica Ceca) e il grande appuntamento degli Europei di Roma con la serata di sabato 8 giugno che mette in palio la medaglia d’oro dei 100 metri e la serata conclusiva del 12 giugno che assegna il titolo della staffetta. Destinazione Parigi 2024.