Ultimissimi tuffi oggi, almeno al coperto, a Riva del Garda, dato che l’amministrazione comunale, oltre alle tre ordinanze già emanate contro lo spreco idrico (una per il centro e una ciascuna per le frazioni di Campi e Pregasina), ha deciso di chiudere da domani, martedì 26 luglio, la piscina comunale “Enrico Meroni”.

L’assessore Luca Grazioli spiega così le ragioni della decisione: “Il consumo di acqua potabile di una piscina come la nostra è molto alto vista la situazione, di concerto con APM abbiamo deciso di anticipare di una settimana la chiusura estiva. Ci dispiace per il disagio, ma davvero non era possibile fare diversamente. Stiamo chiudendo tutto quello che è possibile abbiamo spento tutte le fontane, tranne alcune che utilizzano acqua del lago, come le due di piazza Garibaldi, quella con la Sirenetta e la lama d’acqua sopra la Rocca”.

L’amministrazione comunale raccomanda quindi alla cittadinanza di operare con il massimo rispetto riguardo le ordinanze già emanate, nonché di fare il possibile per evitare sprechi e ridurre in generale il consumo idrico.