Inizia il periodo in cui risparmiare sui consumi del gas diventa una misura necessaria e strategica in vista dei prossimi mesi, tant'é che il ministero della Transizione ecologica (Mite) ha pubblicato il Regolamento per "realizzare da subito risparmi utili a livello europeo a prepararsi a eventuali interruzioni delle forniture di gas dalla Russia”.

Tra le misure previste dal nuovo regolamento c’è la riduzione di 1 grado per il riscaldamento degli edifici, da 17 con più o meno 2 gradi di tolleranza per gli edifici adibiti ad attività industriali, artigianali e assimilabili, da 19 con più o meno 2 gradi di tolleranza per tutti gli altri edifici.

"I limiti di esercizio degli impianti termici, - inoltre - sono ridotti di 15 giorni per quanto attiene il periodo di accensione (posticipando di 8 giorni la data di inizio e anticipando di 7 giorni la data di fine esercizio) e di 1 ora per quanto attiene la durata giornaliera di accensione".

Novità queste che permetteranno un risparmio "potenziale di circa 5,3 miliardi di metri cubi di gas" di cui "3,2 miliardi grazie al contenimento del riscaldamento".

Come spiegato dal Ministero, a ciò si potrebbe aggiungere un ulteriore risparmio derivato dalle misure comportamentali da promuovere attraverso campagne di sensibilizzazione nei confronti delle famiglie italiane, dal valore 2,7 miliardi di metri cubi.

Tra i comportamenti "da promuovere”, secondo quanto riporta La Repubblica, ci sarebbe "la riduzione della temperatura e della durata delle docce” e “l’abbassamento del fuoco dopo l’ebollizione e la riduzione del tempo di accensione del forno, l’utilizzo di lavastoviglie e lavatrice a pieno carico, il distacco della spina di alimentazione della lavatrice quando non in funzione, lo spegnimento o inserimento della funzione a basso consumo del frigorifero quando in vacanza, non lasciare in stand by TV, decoder" e "la riduzione delle ore di accensione delle lampadine".