Un'emergenza che nel corso degli anni si sta sempre più acuendo quella relativa alla carenza di soluzioni abitative sul lago di Garda, con il territorio di Desenzano da sempre tra i più colpiti.

Situazione questa sempre più delicata anche in merito alla disponibilità di alloggi SAP (Servizi abitativi pubblici) emersa in particolare in seguito al recente bando per l'assegnazione degli alloggi liberi sulla sponda bresciana, che vede solamente una trentina di abitazioni libere a fronte di centinaia di richieste, parallelamente a quella delle abitazioni private destinate alla vendita o agli affitti lunghi.

"Una situazione insomma che di anno in anno diventa sempre più critica e della quale la politica, locale ma non solo, deve necessariamente occuparsi, valutando strumenti e soluzioni, anche innovative, che possano dare respiro ad un settore perennemente in affanno - come spiegato dal consigliere comunale del Movimento 5 Stelle, Andrea Spiller - Per questo motivo abbiamo presentato in Consiglio Comunale ormai due mesi fa una mozione, poi approvata all'unanimità, con l'obiettivo di costituire uno strumento di confronto tra consiglieri, amministratori e tecnici esperti dei vari settori coinvolti per arrivare a sviluppare proposte ed azioni concrete finalizzate a migliorare la gestione delle politiche abitative sul nostro territorio, nonché a governare in modo più equo ed efficiente una tematica così complessa ed in continua evoluzione".

"Ad oggi non abbiamo ancora avuto riscontro in tal senso - conclude Spiller -, ma auspichiamo che si possa quanto prima dare attuazione a quanto deciso. E' una questione che richiederà tempi lunghi prima di poter dare riscontri e benefici, per questo prima la si affronta in modo deciso e prima si potranno raccogliere i frutti".