È arrivato il momento per i cittadini Lombardi di esprimere le proprrie preferenze in occasione delle elezione regionali 2023, che si terranno tra oggi e domani.

I seggi elettorali saranno aperti nelle giornate di domenica 12 febbraio, dalle sette di mattina alle undici di sera, e lunedì 13 febbraio dalle sette di mattina alle tre del pomeriggio. Per esercitare il diritto di voto occorre presentarsi alla propria sezione muniti della tessera elettorale e di un valido documento d’identità.

Il voto è aperto a tutti i cittadini italiani residenti in Lombardia, purché abbiano raggiunto la maggiore età entro il primo giorno della votazione, così come ai residenti all’estero e ai residenti in Italia che si trovano temporaneamente all’estero. Resta necessaria la presenza fisica in Italia durante i giorni della votazione e presentarsi di persona ai seggi elettorali, in quanto per le elezioni regionali non è previsto il voto all’estero.

Come si vota

Il voto può essere espresso con:

Un solo segno sul nome del candidato presidente (nessuna lista riceverà il voto ma solo il candidato presidente scelto)

Un solo segno sul simbolo di una lista (Il voto, oltre che per la lista, si estende al candidato presidente appoggiato da quella lista)

Due segni: uno sul nome del candidato presidente e uno sul simbolo di una lista, collegata o non collegata (In questo caso il voto vale sia per il candidato che per la lista, anche se non collegata).

L’elettore può inoltre esprimere una o due preferenze per i candidati alla carica di consigliere. Se sono due, devono riguardare un uomo e una donna; diversamente le preferenze sono nulle. I consiglieri regionali sono eletti con criterio proporzionale, assegnando un premio di maggioranza per le liste collegate al candidato che risulta vincente. Non è previsto ballottaggio.