Lunedì 17 gennaio è stato presentato lo Spazio L.I.A. – Lavoro, Informazione, Ascolto, nella sede di “Insieme” – Centro per le Famiglie di Mantova. Il nuovo servizio è stato illustrato dall’assessore del Comune di Mantova alle Politiche e servizi per la famiglia e genitorialità Chiara Sortino, dalle consigliere comunali Laura Ferro, Marianna Pavesi e Barbara Gerola, dall’assistente sociale del Centro per le Famiglie “Insieme” Arianna Signorini e dalla dirigente del settore Welfare, Servizi sociali e Sport Mariangela Remondini.


Perché L.I.A
Spazio L.I.A. nasce infatti come luogo (fisico e di senso) dedicato ad un target specifico di utenza: quello femminile.
L'obiettivo generale sarà informare, orientare e creare reti e legami e, per questo, “L.I.A.” (nome proprio ma anche acronimo di Lavoro, Informazione e Ascolto) si porrà come progetto/servizio sperimentale funzionale a promuovere iniziative, opportunità e servizi territoriali a favore di donne e giovani donne residenti nel Comune di Mantova, facendosi, al tempo stesso, carico di intercettare idee, proposte e bisogni che potranno nascere dalle utenti stesse.
Tra gli obiettivi specifici che L.I.A si propone ci sono: l’intercettazione ed emersione di bisogni inespressi, la promozione e il potenziamento di servizi di supporto alla cura famigliare e di conciliazione, l’inclusione nel sistema sociale delle donne portatrici di risorse, la diffusione capillare delle conoscenze dei servizi territoriali attivi.

La strategia
Spazio L.I.A. punterà a dare supporto a tutte quelle donne che avranno necessità di trovare uno spazio e un tempo a loro dedicati, inserendosi di fatto come ulteriore sperimentazione all'interno di un insieme di azioni pilota racchiuse nelle tre attuali aree di Insieme - Centro per le Famiglie di Mantova (informativa, ludica-educativa, consulenza).
Spazio L.I.A. intende caratterizzarsi per l’elevata prossimità al/alla cittadino/a e per questo è prevista la presenza di un’Assistente Sociale Specialista come figura di riferimento del servizio che potrà attuare, altresì, un costante lavoro di ricerca e aggiornamento funzionali all’individuazione e promozione di misure comunali, regionali e/o statali con un focus/attenzione particolare dedicate a quelle rivolte a donne e giovani donne.
Il servizio si avvarrà di strumenti quali (a titolo esemplificativo): primo colloquio; scheda di primo accesso; mappa delle reti istituzionali; mappa dei servizi attivati nel territorio dell’ambito; banca dati.


Cosa offrirà L.I.A?
In particolare, L.I.A potrà offrire supporto informativo, ascolto e accompagnamento verso:
- Accoglienza ed analisi della domanda;
- Informazioni sull’offerta dei servizi e sulle procedure di accesso;
- Orientamento e accompagnamento all’utilizzo di servizi e risorse territoriali con particolare riferimento ai servizi al lavoro territoriali e/o a specifici progetti di inserimento/reinserimento lavorativo;
- Monitoraggio sociale in collaborazione con i servizi e le agenzie sociali del territorio (individuazioni domande inespresse);
- Progetti di empowerment femminile;
- Servizi di welfare e conciliazione;
- Progetti e servizi formativi;
- Incontri informativi.


Quali sono le modalità di accesso al servizio?
Spazio L.I.A. sarà accessibile a partire da martedì 18 gennaio e per tutti i martedì mattina, dalle ore 9 alle 12, senza appuntamento (o su appuntamento dal lunedì al venerdì contattando il +39 328 1367354 - anche WhatsApp - o via mail scrivendo a info@centrofamiglieinsieme.it). Info: www.centrofamiglieinsieme.it
L.I.A ha la sua sede fisica (e di senso) presso Insieme - Centro per le Famiglie di Mantova.