Regione Lombardia ha aperto le domande per ottenere il contributo della Dote Scuola per l’acquisto di materiale didattico e borse di studio, destinato agli studenti delle fasce più fragili con Isee non superiore a 15.748,78 euro.

Una misura che ha visto un investimento di oltre 15 milioni di euro per la parte materiale didattico della Dote scuola, che si aggiungono ai fondi statali per garantire il supporto a tutti gli studenti aventi diritto secondo il Ministero dell’Istruzione e del Merito.

La ‘Dote ‘ è destinata agli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado e dei percorsi di Istruzione e formazione professionale residenti in Lombardia. Le Borse di Studio statali sono destinate agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado residenti in Lombardia con lo stesso requisito Isee.

“Anche in questo caso – sottolinea il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana – confermiamo grande attenzione verso una tematica che assume una particolare rilevanza sociale. Un sostegno concreto per essere al fianco delle famiglie offrendo loro un’opportunità che, anche in passato, è risultata davvero gradita”.

“La ‘Dote materiale didattico e borse di studio’ rappresenta un’opportunità fondamentale per garantire a tutti gli studenti un accesso equo e completo. Con un investimento di 32,5 milioni di euro, dimostriamo il nostro impegno concreto nel supportare le famiglie e favorire la crescita culturale e professionale dei nostri giovani”. Così dichiara Simona Tironi, assessore regionale all’Istruzione, Formazione e Lavoro.

Le domande

La domanda può essere presentata online tramite la piattaforma Bandi e Servizi di Regione Lombardia fino al 16 maggio 2024. Per accedere al contributo è necessario possedere un Isee valido entro il limite stabilito. Una volta definita la graduatoria, i contributi saranno erogati per l’acquisto di libri di testo, dotazioni tecnologiche, materiali didattici e beni culturali.

Per domande e chiarimenti: bandidotescuola@regione.lombardia.it