Sono emersi nuovi particolari nelle ultime ore relativi all'episodio di violenza verificatosi nella notte tra sabato e domenica scorsi all'esterno della discoteca Art Club Disco di Desenzano, che ha visto tre uomini aggredire fisicamente una giovane ragazza di 20 anni dopo una serata trascorsa presso il locale.

Secondo quanto ricostruito la giovane di Bovezzo era giunta a Desenzano per divertirsi in compagnia di alcune amiche, e infine avrebbe incontrato tre conoscenti ai quali avrebbe chiesto un passaggio verso casa intorno alle 3.30 del mattino. Una volta però salita in macchina, i tre l'avrebbero condotta in una zona di campagna a San Cipriano di Lonato, dove sarebbe stata vittima di violenza sessuale da parte di due dei soggetti che l'avrebbero infine abbandonata sotto choc.

La giovane avrebbe quindi chiamato aiuto per essere soccorsa e trasportata presso l'ospedale di Desenzano, dove è stata curata delle ferite riportate probabilmente per i tentativi di resistenza dallo stupro di gruppo, ma a causa del trauma dovuto a quanto accaduto non aveva raccontato subito quanto fosse accaduto.

Si sarebbe convinta l'indomani a sporgere denuncia alle forze dell'ordine dopo il supporto dei familiari e di uno psicologo, rilasciando anche una descrizione dei tre uomini così da permettere l'avvio delle indagini. Fondamentali infatti saranno le immagini raccolte durante la serata all'interno e all'esterno del locale dalle telecamere di videosorveglianza messe a disposizione del proprietario, che potrebbero quindi far luce sull'identità dei tre uomini attualmente ricercati.