Nelle ultime ore è stato segnalato il crollo di una porzione di terreno lungo il litorale desenzanese, in particolare nei pressi del Desenzanino, area a lago ricca di vegetazione e alberi.

Come infatti descritto dal Corriere Brescia, sarebbe in corso l'erosione della superfice tanto che alcune piante sarebbero finite direttamente in acqua insieme ad una porzione di terreno.

A causare il cedimento, con ogni probabilità, potrebbe essere stata l'azione congiunta di vento e moto ondoso del lago, in particolare viste le raffiche occorse questa mattina sul territorio da una parte, e dall'altra l'altezza record che sta caratterizzando i livelli del Garda da diversi giorni a questa parte, giunti quest'oggi a 136 cm sullo zero idrometrico.