Un evento senza precedenti in grado di portare il territorio del Basso Garda nelle televisioni di tutto il mondo, per una giornata che si preannuncia già storica per la città di Desenzano, che a distanza di 53 anni dall'unico precedente del 1971 ospiterà il prossimo 18 maggio l'arrivo di tappa della cronometro per il 107esimo Giro d'Italia, con partenza da Castiglione delle Stiviere.

L'evento, con tutti i dettagli e con un ampio programma di avvicinamento da qui alle prossime settimane, è stato svelato nella serata di ieri presso il Teatro Alberti, alla presenza di tanti rappresentanti delle amministrazioni locali e regionali e anche di tre grandi campioni del passato, ovvero Giuseppe Saronni (vincitore nel 1979 e 1983), Paolo Savoldelli (vincitore nel 2002 e nel 2005) e Davide Boifava, con quest'ultimo che fu vincitore proprio della tappa a cronometro Desenzano del Garda - Serniga di Salò nel Giro del 1971.

A questi si è inoltre aggiunto il campione del mondo under 23 su strada Filippo Baroncini, membro della UAE Team Emirates e compagno di squadra del grande favorito della Corsa Rosa di quest'anno nonché ormai star del ciclismo internazionale, Tadej Pogačar, il quale cercherà di avere la meglio sui 176 corridori in gara la prossima primavera sul territorio italiano

Un'occasione questa che vedrà 190 paesi collegati da tutto il mondo, 5 continenti, 15 networks tv, 115 ore di gara riprodotte in diretta e 694 milioni di spettatori come audience complessiva globale, per una valorizzazione in termini economici pari ad oltre 55 milioni di euro.

Il programma del 18 maggio e gli eventi collaterali di avvicinamento

Il traguardo della tappa desenzanese, che partirà da Castiglione, è fissato in via Anelli, prima della rotonda che porta in Piazza Matteotti: ad attendere i ciclisti ci saranno tutti i tifosi per godersi l'atmosfera creata dagli organizzatori del Giro d'Italia con le animazioni dei vari sponsor, le premiazioni dei "progetti kids" per i bambini, le iniziative dei comitati di tappa e molto altro ancora. Si potrà visitare anche "GiroLand", il villaggio dedicato ad adulti e bambini dove scoprire la storia e i simboli della Corsa Rosa, con attività di intrattenimento e di engagement, dove poter fare una foto con il "Trofeo Senza Fine", condividerla sui social e divertirsi con tanta musica.

Il Giro d'Italia a Desenzano non si limita alla data del 18 maggio, ma va ben oltre con progetti speciali e tantissime iniziative correlate che sono già iniziate con l'illuminazione di rosa di alcune strutture simbolo desenzanesi come Palazzo Todeschini, il Porto Vecchio e il Faro in occasione dei 100 giorni dall'inizio della manifestazione. Il prossimo appuntamento di avvicinamento al Giro è la "Pedalata in rosa" del 10 marzo, per celebrare la Giornata internazionale della donna dell'8 marzo; a seguire, tra marzo e aprile, la Città verrà allestita in rosa con appositi abbellimenti atti a creare l'attesa della manifestazione. Due altri grandi appuntamenti saranno l'esposizione di biciclette vintage nella Galleria Civica di Piazza Malvezzi, rassegna che sarà visitabile dal 27 marzo al 18 maggio, e la "Colnago in rosa" la tradizionale tre giorni ciclistica internazionale che celebrerà l'arrivo del Giro d'Italia il 5, 6 e 7 aprile.

Si arriva poi alla settimana precedente all'arrivo dei ciclisti, I'11 maggio, quando verrà inaugurata la "settimana rosa" che vedrà spettacoli musicali e intrattenimenti nelle piazze per attendere e accogliere al meglio la giornata di tappa del sabato successivo

Eventi dedicati anche ai più piccoli con "Biciscuola", progetto di edutainment ideato nel 2002 con l'obiettivo di avvicinare i bambini al mondo del ciclismo, al Giro d'Italia e ai suoi valori. Un percorso rivolto, in particolare, agli alunni della scuola primaria che mira a sensibilizzarli all'utilizzo della bicicletta intesa come strumento-simbolo di uno stile di vita sano, all'importanza del fairplay sportivo, nonché a temi importanti e attuali quali l'educazione stradale, la mobilità sostenibile e l'importanza di una corretta ed equilibrata alimentazione.