Il consiglio comunale tenutosi nella giornata di ieri, giovedì 20 luglio, è stata la prima occasione per presentare il passaggio di consegne tra l'ex assessore Daniela Plodari e il nuovo componente della giunta comunale Stefania Lorenzioni.

"Una professionista con importante esperienza che ho già avuto il piacere di conoscere in passato, e che ringrazio per aver accettato la nomina augurandole un proficuo lavoro come assessore" come dichiarato dal sindaco Guido Malinverno, il quale ha inoltre evidenziato, in relazione alla residenza a Lonato del neo assessore, come "dobbiamo iniziare a parlare di gardesanità perchè il turismo deve avere un taglio ampio e non ristretto all'ambito locale".

"Sono molto emozionata e ringrazio il sindaco per la fiducia accordatami, - ha dichiarato nel suo primo intervento l'assessore Lorenzoni - soprattutto in considerazione della vocazione fortemente turistica che il comune di Desenzano ha da sempre. Intendo svolgere questo mandato con la determinazione, l'impegno e la passione che hanno sempre contraddistinto ogni mia esperienza in campo lavorativo e politico"

Intervista esclusiva al neo assessore Stefania Lorenzoni

“Sicurezza, cultura, vivibilità ed enogastronomia”. Questi i caposaldi del futuro turismo desenzanese secondo il nuovo assessore Stefania Lorenzioni, a cui sono state assegnate le deleghe ad Attività Economiche, Commercio, Sportello Unico Attività Produttive e Pari Opportunità, ma soprattutto Turismo.

Subentrata nelle ultime settimane, Lorenzoni è avvocato lonatese con esperienza pregressa in particolare come membro del Comitato organizzatore della Fiera di Lonato per 8 anni, oltre che aver concorso per le elezioni amministrative nel 2015 e nel 2020 come membro di liste civiche.

Al lavoro sulla futura programmazione dell’offerta turistica

“Pur essendo alla mia prima esperienza amministrativa diretta, ho maturato una certa competenza dal punto di vista organizzativo e gestionale durante questi anni nel Comitato della Fiera di Lonato, appuntamento turistico tra i più importanti del territorio, e ciò mi sarà certamente utile nell’affrontare questo nuovo incarico”.

Neo assessore che è già al lavoro per implementare quanto calendarizzato da qui ai prossimi mesi: “Il calendario estivo è già organizzato, però quest’anno potrò intervenire per quanto riguarda la stagione invernale in partenza a novembre, anche se era già in fase di programmazione. Stiamo lavorando su diversi fronti, come ad esempio per l’illuminazione natalizia, sempre attraverso un confronto che vogliamo mantenere con le attività e gli operatori del territorio.
Abbiamo già incontrato le realtà ricettive come albergatori e gestori di camping e case vacanze nell’ambito della commissione per la tassa di soggiorno, quando abbiamo avuto modo di confrontarci e analizzare la situazione attuale, e ci riaggiorneremo a fine luglio nella nuova commissione. Stessa cosa faremo presto anche con le attività commerciali desenzanesi”.

Novità relative alla comunicazione degli eventi

"Ci piacerebbe inoltre portare nuove soluzioni dal punto d vista della comunicazione, implementando magari il sito internet del comune con una sezione eventi rinnovata. Svilupperemo le mie idee insieme all’ufficio comunicazione perché migliorare da questo punto di vista è fondamentale per una realtà come Desenzano.

L'Info point presso il Porto Vecchio sarà inoltre sottoposto a restyling, con avvio della progettazione entro la fine dell’anno, come fatto per quello della stazione attivo dal nuovo anno. Vogliamo raggiungere più utenti possibile, anche migliorando la parte social. Valuterò insieme alla giunta e al sindaco come agire attraverso un confronto sulle idee che porterò in Consiglio".

Una rinnovata sinergia tra Turismo e Cultura

Una delle novità che dovrebbe portare l’assessore Lorenzoni è una rinnovata sinergia con l’assessorato alla Cultura, che è stata deficitaria in questa prima parte di amministrazione Malinverno: “L’idea è di collaborare di più con l’assessorato alla Cultura attraverso un confronto continuo, così come anche con gli stessi operatori turistici, che possono darci un rimando da un punto di vista diverso da quello dell’amministrazione.

L’obiettivo annunciato è infatti quello di “provare a caratterizzare maggiormente Desenzano, puntando in maniera decisa su ambiti quali cultura, arte e spettacolo, anche portando la programmazione eventi verso una direzione ben precisa. Già è stato fatto molto quest’anno in ambito artistico e culturale, e questa è la strada da mantenere: stiamo analizzando il contesto, in sinergia con la giunta, per capire su che tipo di turismo puntare, abbandonando il principio “di tutto un po’”.

Ci sarà quindi un taglio alla movida selvaggia? “La mia intenzione non è quella di precludere la frequentazione della città, anche ad esempio verso i gruppi di giovani, ma resta fondamentale che Desenzano sia vivibile e all’altezza della sua immagine. A partire da un necessario miglioramento dei servizi, dai quali un turismo di livello non può prescindere, e per il quale c’è ancora tanto da lavorare”.

Assessore Lorenzoni che conclude rivolgendosi direttamente ai cittadini: “Posso assicurare che metterò a disposizione tutte le mie capacità e esperienze al servizio della cittadinanza per rilanciare e implementare il turismo a Desenzano”.

Riproduzione riservata