"Quale futuro per l'edificio della Catullo?"

A chiederselo sono i consiglieri della Coalizione per Desenzano Stefano Terzi e Maria Vittoria Papa, i quali negli ultimi giorni hanno presentato una interpellanza a risposta scritta sul futuro dell’edificio sito in via Pace che oggi ospita la scuola Catullo, destinata a trovare nuova sede all'interno del futuro plesso in fase di realizzazione tra via Michelangelo e via Dugazze, che dovrebbe essere attivato a partire dal prossimo anno scolastico.

"Abbiamo appreso solo che parte dell’edificio – dichiara Maria Vittoria Papa – sarà adibita ad Ufficio per l’Impiego e che è in programma uno scambio di palestre con l’Istituto Alberghiero che utilizzerà la palestra “Pagoda".

"Al momento – prosegue Stefano Terzi – non è noto un progetto sul futuro della struttura: per quanto sia possibile procedere in fasi diverse, crediamo sia fondamentale avere un’idea complessiva".

"In passato l’amministrazione aveva ventilato la possibilità di dare spazi alle associazioni - aggiunge la capogruppo democratica - purtroppo non abbiamo notizie in merito. Noi riteniamo fondamentale dare risposte adeguate alle richieste di spazi che giungono dalle associazioni, vero cuore pulsante della nostra comunità".

"Sarebbe auspicabile – conclude il capogruppo della “Coalizione per Desenzano” – che un progetto di questa importanza sia costruito con trasparenza, coinvolgendo cittadini e associazioni. Chiediamo, tramite la nostra interpellanza, all’amministrazione un atto di chiarezza e sollecitiamo una progettazione complessiva e partecipata".