La Caserma dei Carabinieri di Viale Marconi a Desenzano del Garda, come annunciato dal Comune nelle ultime ore, sta per finire sotto i ferri grazie a un investimento complessivo di 150mila euro. Verrà infatti realizzata una nuova recinzione perimetrale alla struttura, un intervento che è stato inserito all’interno della Programmazione Opere Pubbliche 2023-25 dell’Amministrazione.

Tale investimento è solo l’ultimo in ordine temporale dopo la ritinteggiatura delle facciate, la realizzazione delle tettoie per i mezzi, le nuove serrande per i box e i serramenti e la sostituzione degli infissi dell’ultimo piano.

Le operazioni prevedono la rimozione dell’attuale recinzione e la realizzazione di una nuova in cemento e acciaio, uguale a quella presente nell’edificio destinato agli alloggi ufficiali a fianco della Caserma stessa.

La nuova recinzione, in ottemperanza alle indicazioni ricevute dall’Arma dei Carabinieri relative ai parametri da rispettare per la progettazione, ha l’obiettivo di impedire l’intrusione nella caserma e sarà costituita da un cordolo in calcestruzzo armato, idoneamente fondato, di 50 centimetri di altezza fuori terra e da profilati metallici acuminati sulla sommità, aventi un interspazio di 10 cm ed un’altezza di 225 cm. L’altezza complessiva della recinzione fuori terra sarà di 250 cm.

Il progetto prevede di mantenere, con dimensioni simili, gli accessi attuali che saranno realizzati dallo stesso profilato metallico della recinzione. Saranno sostituiti anche i due cancelli attuali: il cancello pedonale e il cancello carraio motorizzato ad anta scorrevole.

“Abbiamo inserito questa opera nell’annualità 2023 perché riteniamo fondamentale continuare ad investire sulla Caserma, adeguandosi agli standard consigliati dall’Arma stessa - come sottolineato dall’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Maiolo -. Si tratta di persone e professionisti che ogni giorno lavorano per tutelare i cittadini e per monitorare il territorio; abbiamo il privilegio di avere la sede della Caserma proprio nel cuore di Desenzano ed è quindi compito delle Istituzioni mantenerla nelle migliori condizioni possibili e su questo aspetto il Sindaco Malinverno e la Nostra Amministrazione non farà mai mancare il proprio impegno”.