Il Comune di Desenzano ha emesso l'ordinanza sindacale, firmata dal sindaco Malinverno, finalizzata al risparmio idrico a fronte dello stato di emergenza.

Il provvedimento "ordina a tutta la Cittadinanza, sull'intero territorio comunale, con decorrenza immediata e sino al termine della criticità idrica, che sarà comunicata con revoca della presente ordinanza, il divieto di prelievo e di consumo di acqua potabile per:

  • il lavaggio di aree cortilizie e piazzali;
  • il lavaggio di veicoli privati, ad esclusione di quello svolto dagli autolavaggi;
  • il riempimento di fontane ornamentali, vasche da giardino, piscine private, anche se dotate di impianto di ricircolo dell’acqua;
  • l'attività di innaffiatura di giardini, prati e orti dalle ore 7:00 alle 23:00 di ogni giorno;
  • tutti gli usi diversi da quello alimentare, domestico ed igienico.

Sono esclusi dalla presente ordinanza gli innaffiamenti dei campi da calcio con manto erboso, i campi da tennis in terra battuta, i giardini e le aiuole di uso pubblico, qualora l'organizzazione del servizio non consenta l'annaffiamento notturno, nonchè i servizi pubblici di igiene urbana".