La notizia è giunta come un fulmine a ciel sereno, tanto da provocare delusione e polemiche sul territorio visto come si tratti ormai di un appuntamento fisso dell’autunno desenzanese, nonché uno degli eventi più apprezzati in termini di partecipazione.

Non andrà infatti in scena nell’ottobre 2023 quella che sarebbe stata l’ottava edizione di “Mattoncini in Castello”, la mostra-mercato di mattoncini LEGO® organizzata da Cremona Bricks all’interno del Castello di Desenzano così come in anche in altre aree della città.

Come spiegato dall’assessore al Turismo Stefania Lorenzoni, “quest’anno c’è stata la necessità emergenziale di destinare la relativa variazione di bilancio al settore dei servizi sociali a causa di una maggiore richiesta di fondi, pari a 250mila euro, e questo ha causato l’impossibilità di confermare l’evento”.

Una notizia che non è certamente stata gradita dai cittadini e soprattutto dai gestori delle attività, che da quando esiste contano molto su un appuntamento come questo in grado di portare sul territorio importanti numeri dal punto di vista turistico, con grandi ricadute benefiche sull’economia di tutta la città, in quanto si tratta di un evento diffuso che attira in un fine settimana circa 15-16mila presenze.

Commercianti che hanno anche sollecitato il Comune a maggiore comunicazione e confronto verso la loro categoria, così da poter risolvere insieme eventuali problemi di bilancio che, comunque, non giustificano la cancellazione di un evento di questa portata, la quale diviene almeno per quest'anno un'occasione persa soprattutto in considerazione del fatto che cade in periodo di bassa stagione.

Rispetto alla decisione, è stato inoltre dichiarato dall’assessore Lorenzoni come "la volontà era riuscire a realizzare tutti gli eventi in programma, compreso anche Mattoncini in Castello: il problema è che era previsto in un periodo successivo agli altri eventi in calendario precedentemente confermati, e quindi siamo stati obbligati a dare priorità all'ambito sociale rispetto alla manifestazione".

Eventi che, ricordiamo, sono valsi un investimento ben superiore in termini economici, seppur con una resa partecipativa che non è stata nemmeno paragonabile ai flussi generati dall’attesissimo evento LEGO®, che vede arrivare a Desenzano tantissime famiglie, appassionati, collezionisti e rivenditori affezionati alla kermesse ormai di livello nazionale.

Mattoncini in Castello

Il rammarico di Ugo Carminati, presidente di Cremona Bricks

"Siamo rammaricati per quanto avvenuto in occasione dell'edizione di quest'anno di Mattoncini in Castello, la cui assenza lascia un vuoto ormai incolmabile all'interno del nostro calendario per la storicità e il livello consolidati nel tempo - spiega Ugo Carminati, presidente di Cremona Bricks -. Siamo ora in contatto con il Comune di Desenzano in vista dell’edizione 2024, per la quale ci sarà nelle prossime settimane una riunione con l’amministrazione, visto come a questo punto necessitiamo di qualche certezza in più per il futuro".

La delusione deriva infatti proprio dalla caratura ormai raggiunta dall'evento desenzanese, tra i principali di tutto l'anno e tra i più attesi a livello nazionale all'interno del mondo LEGO®. "L’organizzazione di una tale manifestazione è complessa anche da un punto di vista temporale, necessita infatti di circa 6-8 mesi di preparativi, oltre ai contatti con le amministrazione che avvengono circa un anno prima - dichiara inoltre l'organizzatore -. Detto ciò, non discuto le scelte dell’Amministrazione: porto grande rispetto per una città che posso solo ringraziare per come ci ha sempre accolto e dato la possibilità di allestire l'evento in una location che fa la differenza. Spero che nel 2024 si possa riproporre senza problemi, è un appuntamento su cui tutti contano molto".

Insomma, per quest'anno, come invece avvenuto ormai da 7 anni a questa parte, Desenzano non sarà più il centro del mondo LEGO® per un weekend. L'appuntamento, ci si augura, è per il 2024.