Una volta fermato per un controllo da parte degli agenti della Polizia ferroviaria, insospettiti dal comportamento tenuto, sarebbe emerso come fosse ricercato a seguito di una condanna a 8 mesi di reclusione per rapina, e per questo motivo è stato tratto in arresto.

Questa la vicenda emersa nelle ultime ore relativa ad un uomo egiziano di 38 anni individuato dagli agenti durante un pattugliamento a Desenzano su un treno Alta Velocità diretto a Venezia, il quale era noto alle forze dell'ordine in quanto si sarebbe reso protagonista di diversi furti proprio a bordo dei treni in transito sul territorio.

Una volta quindi verificata la sua identità, l'uomo è stato ammanettato e condotto presso il carcere di Brescia.