Un nuovo episodio di violenza nelle attività del Garda è stato registrato della serata di ieri, domenica 12 maggio, presso un ristorante del centro storico di Desenzano, a pochi passi dal Porto Vecchio.

Come descritto quest'oggi dal Corsera, verso le 21.30 un gruppo di cinque nordafricani dopo aver cenato non avrebbe avuto intenzione di saldare conto: una situazione che un cameriere 23enne avrebbe cercato de gestire a proprie spese, in quanto uno dei clienti lo avrebbe aggredito lanciandogli in testa un posacenere, per poi fuggire dal locale tra le vie del centro.

Il titolare del ristorante avrebbe quindi tentato di inseguirli, ma i soggetti avrebbero cercato di far desistere l'uomo lanciandogli alcune bottiglie afferrate dai tavolini dei bar presenti in zona, riuscendo così a dileguarsi.

Il fatto è stato quindi denunciato dal proprietario ai carabinieri giunti presso l'attività a seguito della chiamata, i quale tenteranno ora di individuare i responsabili con l'ausilio della videosorveglianza presente in centro.

Nessuna grave conseguenza invece per il giovane cameriere, che per precauzione è stato trasportato in ospedale per gli accertamenti del caso.