Nulla da fare per il primo Consiglio comunale convocato in seguito alle ultime elezioni amministrative a Desenzano.

Appuntamento questo che avrebbe dovuto consegnare alla città le cariche di presidente e assessori, ma che in seguito al mancato accordo sull'elezione del presidente ha visto i gruppi di minoranza abbandonare l'aula.

Una decisione questa avvenuta in seguito alla proposta da parte della coalizione guidata da Guido Malinverno di candidare Paolo Abate quale Presidente del Consiglio, e che vista la mancanza del numero minimo di consiglieri (tra cui quattro assenti) ha portato all'obbligato scioglimento della seduta.

La discussione proseguirà quindi nei prossimi giorni, con la cittadinanza tutta che dovrà dunque attendere ancora per conoscere la composizione della nuova Giunta comunale.