Negli ultimi giorni sono emerse nuove segnalazioni sul territorio della Valtenesi di diversi esemplari di cinghiali avvistati nei pressi dei centri abitati, come ormai da anni accade sempre più spesso sull'intero bacino benacense.

In particolare, come descritto dal Corriere Brescia, una famiglia di cinghiali sarebbe stata vista lungo la strada compresa tra Carzago e Soiano, con gli stessi automobilisti che avrebbero riferito il fatto alle autorità. Una tipologia di animali selvatici questa che, come già detto, è sempre più protagonista di avvistamenti presso diverse località delle province di Brescia, Verona, Mantova e Trento, portando così anche danni e aggressioni.

Solitamente la loro presenza si intensifica a cavallo della stagione invernale, provocando così la preoccupazione delle persone, visto come spesso arrechino danni a oggetti, recinzioni e coltivazioni, oltre che dimostrandosi aggressivi nei confronti degli umani, soprattutto se accompagnati dai cuccioli, e infine anche in quanto possibili vettori della temuta peste suina.