Negli ultimi il territorio comunale di Cavriana si è trasformato in un vero e proprio cantiere a cielo aperto, che non si fermerà fino almeno alla prossima primavera. La mole di opere pubbliche in via di realizzazione è da imputarsi alla grande attività che l’Amministrazione comunale ha svolto al fine di assicurarsi i necessari finanziamenti, accedendo a molteplici bandi e accantonando risorse proprie. Vale dunque la pena fare il punto sullo stato di avanzamento dei vari cantieri aperti sino a ora.

Innanzitutto ci sono i lavori di realizzazione del nuovo polo scolastico del paese, la cui parte interna sarebbe quasi ultimata, mentre per concludere le parti esterne saranno ancora necessarie alcune settimane di lavorazione. In secondo luogo sta procedendo rapidamente anche il cantiere relativo alla ex base Nato Scatter, la vecchia stazione per le telecomunicazioni delle Forze Armate, che diventerà un centro di prima emergenza utile alle attività della protezione civile grazie a un sostanzioso contributo da parte di Regione Lombardia. Nel frattempo procedono anche i lavori per la realizzazione del nuovo parco pubblico di via Pieve, così come la sostituzione progressiva dei punti luce e dei lampioni presenti sul territorio comunale. In ultimo, all’ingresso del paese, arrivando da Guidizzolo, sono in corso delle lavorazioni di fissaggio della facciata di un edificio facente parte del patrimonio pubblico, che stava perdendo i pezzi, oltre alla cura del verde e alle potature che sono in corso su tutto il territorio comunale.