Pochi giorni fa presso una villetta situata in via Torquato Tasso, nel territorio comunale di Castiglione delle Stiviere, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno colto sul fatto un ragazzo 23enne, già noto alle forze dell’ordine, che cercava di derubare i proprietari, traendolo subito in arresto.

Il malintenzionato avrebbe atteso l’uscita dei residenti, introducendosi in maniera repentina, approfittando della lentezza nella chiusura del cancello automatico, arrivando dunque al giardino della villetta, dal quale sarebbe poi penetrato nella stessa attraverso una finestra del piano terra. Il giovane malvivente si sarebbe quindi messo a frugare per la casa, accorgendosi però presto del fatto che nelle camere c’erano delle persone addormentate, tra cui alcuni bambini. Il ladro non si sarebbe però perso d’animo, continuando a ispezionare meticolosamente tutti i mobili, alla ricerca di contanti. In breve, i residenti si sarebbero dunque svegliati, telefonando ai Carabinieri. A quel punto il giovane, forse sentitosi perduto, ha optato per la fuga, venendo però preso e arrestato dai gendarmi mentre si trovava in un locale adiacente alla villetta prescelta come obiettivo. La refurtiva è stata fortunatamente recuperata per intero, mentre il Tribunale di Mantova avrebbe deciso per il processo per direttissima, condannando il giovane malvivente a un anno e otto mesi di prigione, con la pena sospesa e mutuata in sei mesi di lavori socialmente utili.