Una tra le opere pubbliche maggiormente attese dai cittadini di Castiglione delle Stiviere, per quanto riguarda l’anno appena iniziato, è l’apertura di un cantiere che porti alla riqualificazione, se non addirittura a un cambiamento radicale di destinazione, dell’area della ex piscina del Lido.

L’area, risalente al primo ‘900, è recentemente, nonché finalmente, stata transennata e ripulita dopo diversi anni d’incuria, almeno una ventina, il che ha fatto e fa tutt’ora ben sperare rispetto alla partenza di lavori pubblici nella medesima area, sebbene a tali operazioni non ci sia stato sino a ora alcun seguito. Negli anni le tantissime idee riguardanti la nuova destinazione dell’area si sono accumulate e sono state formulate in una lunga serie d’ipotesi, più volte modificate, come la costruzione di nuove residenze, uffici e strutture commerciali, così come un centro direzionale con area verde dedicata, una casa di comunità con capacità sanitarie di primo soccorso, o ancora alloggi per anziani a disposizione dei servizi sociali di Castiglione delle Stiviere. In tutto ciò, la cittadinanza del paese ha come priorità l’idea che la famigerata conchiglia, che ha fatto da cornice ai numerosi eventi avvenuti nel luogo ai suoi fasti, rimanga al proprio posto, caratteristica questa che si ritrova in ciascuno dei progetti sino a oggi messi su carta.

Ph: Paolo Bonelli