Talvolta anche gli eventi più drammatici possono essere lo spunto per dare vita a iniziative positive. È questo il caso per Castiglione delle Stiviere, territorio nel quale, al brutale assassinio di Yana Malaiko, la ragazza 23enne uccisa in una tragica notte dello scorso gennaio e del cui omicidio è stato accusato l’ex fidanzato, al momento in carcere, sono seguiti alcuni progetti di vario tipo coordinati dalle associazioni di volontariato operanti sul territorio.

La più recente tra queste iniziative è quella organizzata dalla Fondazione Alex Dolce di Lonato del Garda, ovvero il progetto Women, che avrà il via a metà dell’anno scolastico corrente, con la collaborazione dell’Istituto Gonzaga di Castiglione delle Stiviere, alle cui classi quarte e quinte delle scuole superiori è dedicata. Il progetto sarà presentato in tutti i suoi dettagli in gennaio, nel corso di un’assemblea d’istituto che avrà come tema proprio il contrasto alla violenza sulle donne. In seguito gli studenti avranno il compito di realizzare testi, dipinti, sculture, produzioni video e quant’altro, affrontando questo importante tema da un punto di vista multidisciplinare. Agli studenti che avranno realizzato le opere più significative saranno consegnate, nella giornata della Festa della Donna, due borse di studio da 500 euro, tra le dieci messe a disposizione dalla Fondazione Alex Dolce, intitolate proprio a Yana Malaiko.