Trasformare la vela in una terapia per migliorare la qualità della vita dei pazienti ematologici e oncologici e favorire la relazione e il confronto con le equipe sanitarie: è l’obiettivo del Progetto Itaca, che venerdì 28 giugno è tornato nel golfo di Salò ospitato dalla Canottieri Garda.

L’appuntamento ha coinvolto una cinquantina di persone che hanno formato gli equipaggi di questa specialissima veleggiata notturna.

I pazienti, accompagnati da un’equipe medica multispecialistica e accolti da esperti skipper, sono saliti a bordo per una serata dedicata a loro e a tutte le persone che stanno lottando con e per loro, lasciando a terra i pensieri gravosi per godere quel senso di leggerezza e serenità che la vela sa regalare.

Questo evento è particolarmente sentito dai nostri armatori che ci dimostrano sempre grande disponibilità. Per la Canottieri è un privilegio sostenere un progetto così importante” ha commentato il presidente della Canottieri Garda Salò Marco Maroni.