Il bilancio parla di due persone intossicate e trasportate d'urgenza presso l'ospedale di Montichiari, ma sarebbe certamente potuta andare peggio in seguito all'incidente che ha visto coinvolta un'abitazione di Calcinato la scorsa notte, dove a causa di un malfunzionamento di una stufa a gas si è sfiorata la tragedia.

Sono infatti prontamente intervenuti in via Farinati i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco, quando intorno alle ore 3 del mattino è scattato l'allarme presso l'edificio, abitato da quattro persone, dove si sarebbe propagata un'alta quantità di esalazioni di monossido di carbonio, con ogni probabilità provenienti appunto da una stufetta a gas utile per il riscaldamento dell'appartamento.

Come anticipato, due degli occupanti sono infatti rimasti intossicati a causa delle esalazioni, manifestando sintomi legati a problematiche respiratorie: da qui la decisione di ricoverarli presso il nosocomio più vicino così da poterli sottoporre alla ossigenoterapia, utile a ripristinare la corretta respirazione. Nessuna conseguenza invece avvertita dalle altre due persone presenti in quel momento presso l'abitazione.