Pochi giorni fa un uomo residente a Desenzano del Garda è stato arrestato perché sorpreso in possesso di una quantità di sostanze stupefacenti particolarmente elevata.

A trarlo In arresto sono stati gli agenti del servizio antidroga della Polizia di Stato, insieme al personale della Squadra Mobile della Questura di Brescia. Gli operatori delle forze dell’ordine hanno individuato il magazzino del presunto spacciatore, osservando i movimenti sospetti che avvenivano attorno al garage, situato in centro a Brescia. Il lavoro d’indagine ha quindi fornito agli agenti un quadro più chiaro della situazione, individuando il luogo in questione come un centro logistico utile a depositare e conservare gli stupefacenti in attesa della distribuzione al dettaglio. I poliziotti hanno dunque fatto irruzione nello stabile, arrestando l’uomo e rinvenendo 125 chilogrammi di marijuana e circa 140 chili di hashish, oltre al tipico materiale utilizzato per il confezionamento delle dosi, anche sottovuoto, nonché tre bilancini di precisione per pesare il prodotto. La perquisizione è subito stata effettuata anche presso l’abitazione del presunto spacciatore, situata a Desenzano del Garda, nella quale sono stati sequestrati 22mila euro in contanti insieme a una macchina per contare i soldi. L’arrestato è stato quindi tradotto in carcere, in attesa di chiarire la propria situazione di fronte ai giudici del Tribunale di Brescia.