Il Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera sarà la cornice delle due giornate dedicate al progetto GardaMusei Scuole "Bellezza senza tregua", in cui oltre 600 studenti provenienti da tutta Italia - e altri ancora collegati da remoto - saranno protagonisti delle presentazioni dei progetti didattici 2023-2024.

“Per decenni siamo stati abituati a parlare di d’Annunzio associando al suo nome termini come ‘posa’, ‘retorica’, ‘finzione, ‘provocazione’, “teatro” - spiega il presidente del Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri -. La sua vita al Vittoriale ce lo mostra invece intero, nella dimensione privata come in quella pubblica, con tutte le sue stravaganze, le sue fissazioni, le sue manie. Ne viene fuori l’immagine totale e totalizzante dell’uomo che ha percepito come il valore più alto e l’obiettivo più nobile dell’esistenza siano la bellezza del mondo, il dinamismo del pensiero, l’unicità dell’esistenza. La cultura italiana è abituata a chiudersi – nostalgica e moralista, elitaria e conformista – nel rimpianto del passato e nella nostalgia del defunto. D’Annunzio ci ha fornito un lascito in controtendenza: la bellezza e la necessità della sfida, della competizione con il tempo, con il presente e con il futuro”.

Martedì 14 maggio - dalle 9.00 alle 16.00 - saranno presenti 300 studenti delle scuole superiori di secondo grado tra cui il Liceo Classico Gabriele d’Annunzio di Pescara, la Scuola Militare Teuliè di Milano e la Scuola Navale Morosini di Venezia, con gli allievi in uniforme. Nel pomeriggio, la Scuola Serale Menthonè di Pescara sarà collegata da remoto.

La giornata di giovedì 16 maggio, invece, vedrà protagonisti altri 300 studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado, sempre in Auditorium dalle 9.00 alle 16.00. Si inizia, in presenza e online, con le scuole di Pescara per poi concludere nel pomeriggio con la scuola di Gardone Riviera.

Nelle due giornate, gli studenti provenienti da tutta Italia con i loro insegnanti, presenteranno al Vittoriale la Bellezza d’Italia e del proprio territorio. Ogni classe ha realizzato in forma originale e creativa un elaborato dedicato alla figura di Gabriele d’Annunzio e alla sua vita inimitabile.

Il progetto è realizzato in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, l’Ufficio Scolastico Territoriale di Brescia e l’IPRASE del Trentino.