Nella notte tra mercoledì 1 giugno e giovedì 2, la Polizia Stradale di Desenzano del Garda ha arrestato un uomo di 27 anni, originario della Costa d’Avorio, che viaggiava con ben tre etti di hashish nascosti sotto il sedile dell’automobile.

Fermato nel corso di un controllo casuale, all’abbassarsi del finestrino della vettura, una Fiat 500, gli agenti hanno riconosciuto immediatamente una ventata del tipico odore della droga levantina, proveniente dall’abitacolo. Dopo aver fatto scendere l’arrestato, i gendarmi hanno perquisito il mezzo e facilmente trovato due panetti di hashish male occultati, pronti per essere suddivisi in stecche e venduti.

L’uomo ha quindi passato una notte in cella ed è stato trasferito davanti al giudice già in mattinata, che lo ha posto agli arresti domiciliari con obbligo di firma, constatando evidentemente l’esistenza di un pericolo di fuga. Il processo inizierà quindi giovedì 7 luglio.